«Stiamo perdendo il nostro onore e la nostra sensibilità»

«Scrivo per ricompormi, per raccontare a me stesso come sono fatto, perché le idee si raccontano. Scrivo per correggere la prima impressione di me stesso che avevo da ragazzo». Scrive e racconta, e le due cose sono la stessa: lo vediamo mentre Daniel Pennac, classe ’44, uno degli scrittori francesi

[source: http://www.gazzettadelsud.it/news/spettacoli---cultura/280443/stiamo-perdendo-il-nostro-onore-e-la-nostra-sensibilita.html]

I commenti sono chiusi.