Sequestrati beni a presunto affiliato

I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno eseguito un sequestro di beni immobili e prodotti finanziari riconducibili a Francesco Cacciola, elemento di spicco, secondo quanto riferiscono i militari, della cosca "Cacciola-Grasso" della 'ndrangheta, operante nel territorio di Rosar

[source: http://www.gazzettadelsud.it/news/reggio/262667/sequestrati-beni-a-presunto-affiliato.html]

I commenti sono chiusi.