Ridotta in schiavitù e violentata Cassazione annulla condanna

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio la sentenza della Corte d'appello di Catanzaro che aveva condannato a otto anni di reclusione Nicola Cappellano, accusato di riduzione in schiavitù e violenza sessuale di gruppo nei confronti della sua convivente. Lo ha reso noto il legale dell'uomo, l'

[source: http://www.gazzettadelsud.it/news/catanzaro-crotone-vibo-lamezia/172427/Ridotta-in-schiavitu-e-violentata-.html]

I commenti sono chiusi.