GioSada disadattato in “Dove chi entra urla”

Lo chiamano 'Priso' e lui non ce la fa a vivere. Si ritrova ai margini, non è come gli altri. Essere chiamato come in dialetto barese si indica il vaso da notte è una condanna. Un destino. E così a lui resta la sola fantasia. 'Dove chi entra urla', opera prima del regista Fabrizio Pastore, interamen

[source: http://www.gazzettadelsud.it/video/mediagallery/176099/GioSada-disadattato----in.html]

I commenti sono chiusi.