“Fine pena mai” per i killer di Barbara e Rosellina

Quel corpo di Barbara Indrieri, martoriato dal fuoco di una mitraglietta Uzi e rimasto per ore in bilico sulla ringhiera del balcone, è riuscito a farsi largo in mezzo alle paure di un piccolo paese del Cosentino, liberandosi dalla ragnatela delle complicità e riaffiorando dalla palude dei silenzi.

[source: http://www.gazzettadelsud.it/news/cosenza/262543/fine-pena-mai-per-i-killer-di-barbara-e-rosellina.html]

I commenti sono chiusi.