Confiscati beni a imprenditori

Tre villette, appartamenti di pregio, autorimesse e terreni, e oltre 1,6 milioni di euro in contanti: sono i beni confiscati dalla Guardia di finanza e dalla Dia di Reggio Calabria a due noti imprenditori della città, Pietro Siclari e Pasquale Rappoccio ai quali è stata comminata anche la sorveglian

[source: http://www.gazzettadelsud.it/news/calabria/170066/Confiscati-beni--a-imprenditori.html]

I commenti sono chiusi.